martedì 25 ottobre 2016

25 ottobre 1996....... il mondo conosce Lara Croft

Era il 25 ottobre 1996 ed il mondo si apprestava a conoscere un eroina capace di rivoluzionare il mondo dei videogliochi "Lara Croft" infatti dopo 18 mesi di sviluppo la "CORE DESIGN" fece debuttare su SEGA Saturn (il mese dopo su playstation e pc) il videogioco "Tomb Raider".
Dopo pochissimo tempo dal debutto fu un successo mondiale, il videogioco per l'epoca fu innovativo infatti per l'avanzamento ai livelli successivi bisognava risolvere enigmi misteri trovare leve nascoste per aprire portoni e quindi avanzare nel vastissimo mondo 3D a disposizione dell'utente.
 In Tomb Raider, il giocatore controlla l'archeologa Lara Croft, alla ricerca dei tre misteriosi frammenti di Scion sparsi per il mondo. Il gioco è in terza persona. Lara è sempre visibile e la camera riprende da dietro le spalle di Lara. Il mondo in cui è situata è caratterizzato dalla sua natura cubica. Sporgenze, muri e soffitti sono a 90° gli uni gli altri, benché i game designer abbiano usato qualche abile trucco per rendere il tutto meno evidente.
Col crescere della popolarità del gioco cresceva anche la fama della sua protagonista, Lara, e la Croft piaceva a tutti e quando i media se ne accorsero, da eroina videoludica divenne in poco tempo un'icona pop che da quel momento in poi sarebbe apparsa praticamente ovunque, dalle pagine patinate delle più importanti riviste di moda, costume e società, a giornali del calibro del Financial Times, fino alle pubblicità, ai francobolli, ai fumetti e perfino ai concerti, come quello degli U2.

Nessun commento:

Posta un commento