martedì 20 settembre 2016

Oggi è una data importantissima per gli amanti del cinema

Amici oggi vogliamo parlarvi di cinema, nella giornata odierna infatti ricorrono ben due ricorrenze speciali, nel 1905 infatti in Italia avvenne la prima proiezione cinematografica, il cortometraggio fu "la presa di Roma" di Filoeto Alberini.
Il film durò appena 10 minuti e costò 500 lire (INCREDIBILE!!!!)
Mentre 41 anni dopo esattamente nel 1946 si svolse il primo Festival del cinema di Cannes, dal 20 settembre 1946 il festival si svolge sempre con cadenza annuale, solo 2 anni non si svolge nel 1948 e nel 1950 per problemi finanziari, ad oggi il festival è uno degli appuntamenti più importanti per la cinematografia mondiale insieme alla Mostra del Cinema di Venezia e Festival internazionale  del Cinema di Berlino e al Festival del film di Locarno.

Il termine "FILM"
E' un prestito linguistico della lingua inglese e indica un sottile strato di materiale, sinonimo di "pellicola", si passa dall'indicare la pellicola cinematografica all'indicare l'immagine in movimento registrata sulla pellicola cinematografica. Quindi per estensione semantica che viene chiamata "film" anche l'immagine in movimento registrata su un supporto cinematografico diverso dalla pellicola cinematografica.
Tecnicamente un film è un sequenza di immagini, dette "fotogrammi" incise su una striscia di poliestere o di triacetato di cellulosa da proiettare ad una velocità tale che possano rendere l'illusione ottica del movimento, tipica del cinema.

La Presa di Roma
Conosciuto come Bandiera bianca e La Breccia di Porta Pia, è un cortometraggio di Filoteo Alberini.
Lungo 250 metri (10 minuti) costò 500 lire, oggi se ne conservano solamente 75 metri di pellicola (4 minuti di proiezione).
Per la presentazione ufficiale, Alberini ottiene l'autorizzazione a effettuare la proiezione all'aperto su un grosso schermo piazzato proprio dinanzi a Porta Pia. A Roma vi assistono migliaia di persone richiamate da una breve, ma intensa campagna pubblicitaria effettuata mediante la diffusione di volantini.
Come indicato nel bollettino della Alberini & Santoni, La presa di Roma è una "grande ricostruzione storica in sette quadri", di cui l'ultimo a colori, dell'assalto di Porta Pia condotto dai bersaglieri italiani dopo i vani tentativi di mediazione con le truppe pontificie. 




Il Festival di Cannes
E' un festival cinematografico che si svolge annualmente, a maggio, per la durata di due settimane, al Palais des Festivals et des Congrès della città di Cannes.
Il Festival garantisce la presenza di molte star del cinema che si mostrano alla passerella dell'ingresso nella sala delle proiezioni. Molti produttori scelgono questa occasione per lanciare le loro ultime realizzazioni e per vendere i diritti a distributori che vengono da tutto il mondo. 
La selezione ufficiale è composta da due sezioni principali, il Concorso e Un Certain Regard. A queste si aggiungono i film presentati fuori concorso in proiezioni speciali, il concorso di cortometraggi e la selezione di film scolastici della Cinéfondation.
Il premio più prestigioso del Festival è la Palma d'oro come riconoscimento per il miglior film.
Lungometraggi in corcorso
La Palma d'oro al miglior film
Il Grand Prix Speciale della Giuria assegnato al film che mostra maggiore originalità o spirito di ricerca.
Il Prix d'interprétration masculine assegnato al miglior attore
Il Prix d'interprétration féminine assegnato alla migliore attrice
Il Prix du scénario assegnato al miglior sceneggiatore
Il Premio della giuria
Cortometraggi in concorso
La Palma d'oro del cortometraggio assegnato al miglior cortometraggio
Il Premio della giuria del cortometraggio
Sélection officielle, la Quinzaine des Réalizateurs e la Settimana Internazionale della Critica
La Caméra d'or attribuito alla migliore opera prima di tutte le sezioni
Queer Palm attribuito al miglior lungometraggio a tematica LGBT

Mi raccomando cari amici oggi ci sta un bel film!
Buona giornata a tutti

Nessun commento:

Posta un commento